Gilberto Cappelli

 

Originario di Predappio Alta, comune in provincia di Forlì, Gilberto Cappelli, classe 1952, ha seguito un percorso di studi completo al Conservatorio "G.B.Martini" di Bologna diplomandosi in pianoforte, musica corale, direzione d'orchestra e composizione con Aldo Clementi e Giacomo Manzoni. Maestro collaboratore al Teatro Comunale di Bologna nel biennio tra il 1978 e il 1980, attualmente è insegnante di armonia e contrappunto presso il Conservatorio di Cesena.
Una notevole padronanza di stile permette a Gilberto Cappelli di modellare agevolmente il materiale trattato, spesso soltanto una limitata scelta intervallare, al fine di farne scaturire l'intima energia materica. Figurazioni in espansione o in distensione sovente si susseguono nelle sue composizioni conducendo l'ascoltatore da uno stato di instabilità alla percezione di un ritrovato centro di forza.
Tra i lavori più rappresentativi si segnalano: Quartetto per archi (1981); Due pezzi (1981); Quintetto per archi (1985); Trio per violino, violoncello e pianoforte; Cieli, per trio (1993); Suoni di luce per violino e chitarra (1995); 7 Salmi per coro e chitarra; e il vigoroso Blu oltremare (2000) per sette strumenti.

 

Da www.milanomusica.org