Marcello Panni

 

Marcello Panni (Roma 1940) si diploma dapprima in pianoforte e composizione presso il Conservatorio della sua città, e poi in direzione d'orchestra sotto la guida di Franco Ferrara. Si perfeziona quindi in composizione con Goffredo Petrassi e si trasferisce nel 1968 a Parigi, dove ottiene il primo premio di direzione d'orchestra nella classe di Manuel Rosenthal al Conservatorio Nazionale Superiore. Da allora ha sempre sostenuto, accanto alla composizione, una sostenuta attività interpretativa, dirigendo presso la maggior parte dei principali teatri d'opera europei e al Metropolitan di New York Nel suo repertorio interpretativo non mancano titoli dell'epoca barocca e settecenteschi, anche se Marcello Panni ha dedicato un'attenzione privilegiata per il repertorio ottocentesco e per le molteplici voci del Novecento storico e contemporaneo.
Come compositore è autore di un discreto numero di brani sinfonici e cameristici, anche se lo si ricorda principalmente per le tre opere Hanjo (Firenze, 1994), lavoro andato in scena con la regia di Bob Wilson; Il giudizio di Paride (Bonn, 1996) e The Banquet (Genova, 2001). Non ostile come direttore alle posizioni cosiddette "neoromantiche", il Marcello Panni compositore non disdegna le soluzioni linguistiche più moderne, per quanto sempre ricondotte entro i termini rassicuranti della tradizione.

 

Da www.milanomusica.org